Perle del Salento © 2013 | Disclaimer

lu sule, lu mare, lu vientu

Borgo Terra

Con la denominazione Borgo Terra viene indicato il nucleo abitativo più antico di Castrignano del Capo. Si presenta come una sorta di quadrilatero: ogni lato è lungo circa 60 metri. Detta configurazione si spiega con la necessità di difendere gli abitanti del Casale dalle varie incursioni di briganti e Saraceni sul finire del XIV secolo.


Il borgo ha subìto nel tempo interventi di trasformazione e adattamento alle varie esigenze, però ha fortunatamente conservato intatta la struttura originaria davvero molto affascinante: sul decumano e sui vicoli si affacciano i piccoli ambienti che ci riportano nel cuore del Medioevo Salentino.


Il prospetto principale di Borgo Terra venne arricchito nel 1460 dal magnifico palazzo Fersini progettato dall'architetto Montanaro di Lecce. Castrignano del Capo, sito nel distretto di Gallipoli della Provincia di Terra d'Otranto (a sua volta costituita da altri 3 distretti: Lecce, Taranto e Brindisi), nel 1848 contava 2345 abitanti, di cui 471 a Giuliano, 437 a Salignano e 1437 a Castrignano (Leuca compresa).