Perle del Salento © 2013 | Disclaimer

lu sule, lu mare, lu vientu

Castrignano del Capo

La Chiesa della Madonna de "Le Rasce"

E’ situata a circa 3,5 km fuori dal centro abitato di Castrignano del Capo, nei pressi della superstrada Leuca - Gallipoli.

In questo luogo, in passato, sorgeva un antico casale denominato "Crimino" o Criminno" dove la tradizione indica una grotta nella quale l'Apostolo S. Pietro, approdato a Leuca per convertire alla fede cristiana le popolazioni salentine, si rifugiò per sfuggire alla persecuzione anticristiana.


Ignorata per secoli, nascosta da pietrame ed arbusti selvatici, è stata scoperta il 21 dicembre 1670, in seguito all'apparizione in sogno della Madonna di Leuca ad una donna inferma, alla quale la Vergine chiedeva di mandare qualcuno nella grotta di S. Pietro. Il figlio Bartolo, recatosi sul posto, trovò un'immagine della Madonna. Nel 1679 venne edificata la chiesetta, dedicata alla "Beata Vergine delle Grazie". Esternamente la struttura muraria è costituita da conci di tufo carparino, oggi in cattivo stato, se si considerano le muffe abbarbicatesi soprattutto nelle aree maggiormente soggette allo scolo delle acque, provenienti dai lastrici.


La volta è di una tipologia mista definibile a spigolo, lunettata nelle testate, tipologia inconsueta ed assai interessante, soprattutto, considerando le soluzioni costruttive a tre arcate di sapore neo gotico. In chiave vi è un rosone ottagonale sospeso, in pietra leccese di pregevole fattura. L'altare esistente è situato su un recente basalto a due alzate di cemento battuto e tufo, con la mensa scorniciata ed intonacata. Alla parete della nicchia vi sono degli interessanti elementi decorativi in carparo con motivi floreali e volute che in passato dovevano appartenere all'altare originario.