Perle del Salento © 2013 | Disclaimer

lu sule, lu mare, lu vientu

Lecce

Oltre ai fasti decorativi delle facciate del Duomo e di Santa Croce, gli occhi estasiati dei turisti possono ammirare le sontuosità dei cespi fioriti della Chiesa del Rosario, le belle colonne corinzie della facciata della Chiesa di Santa Teresa, le statue e le nicchie della Chiesa del Carmine; ed ancora, le curve particolari della Chiesa di San Matteo, il ricco portale e la finestra a loggia della Chiesa di Santa Chiara, gli angeli festanti della Chiesa di Sant'Angelo. Analogo innamoramento potranno provare i visitatori per l'architettura profana dei palazzi nobiliari e per l'equilibrio estetico dei monumenti civili, visitando le ampie arcate e i decorati pennacchi del Palazzo del Seggio, le splendide finestre e i portali di Palazzo Adorni, la fastosa facciata, ravvivata dalle sontuose cornici delle finestre, di Palazzo dei Celestini.


Al cielo il peso del mondo/e gli angeli i santi i demoni/bestemmiatori a sostenerlo./I ricami d'azzurro/solleticano l'aria che fischia/tra i raggi del rosone./Non toccate la pietra/che si sgretola, pietra/malata d'incomprensioni /ora gialla come l'ittero./E dentro gli altari bianchi/ricchi d'oro e di luci /che scintillano dalle croci /al socchiudere le palpebre,/raggi che investono e abbagliano /di mistiche suggestioni./Sì, il silenzio è armonia /dei contrari qui /dove i cori degli angeli /si scontrano con turbe di demoni; /è la notte dell'anima /sola con se stessa;/lo scontro senza fine /del bene e del male; /l'aria e la terra /che si aggrovigliano /nei giorni di tempesta; /un continuo tormento /della pietra che imprigiona/contemplazioni angeliche /e infernali passioni.