Punta Ristola  (Nunzio Stasi)


Ristola antica, scoglio silente

estrema punta dell’Occidente,

da secoli ormai ti fai accarezzare

dal nostro profondo e salatissimo mare.


Con lo Jonio tu colloqui serena

e gli racconti di quella megera

che, invidiosa, ti ha tanto odiata

e in questo scoglio ti ha trasformata.


Dalla vicina Vereto allungavi lo sguardo

attraverso Volito, Felloniche e Ciardo

alla ricerca del tuo grande amore

che col suo gregge vagava nel sole.


Ora con lui in eterna simbiosi

senza paura affronti i marosi

gli stai di fronte, lo guardi fisso

mai più ti lascerà il tuo amato Melisso.


E Leucàsia è lì, costretta a soffrire

pensando a come vi ha fatto perire,

tu, Aristula cara, puoi essere fiera:

non vi ha separati la cattiva sirena.


A noi fa piacere ricordarti ‘sì pura

e fantasticare sulla tua avventura,

il tempo confonde realtà e leggenda

la storia vera nessuno rammenta.