Perle del Salento © 2013 | Disclaimer

lu sule, lu mare, lu vientu

Il Rinascimento

Dal 1529 gli Spagnoli riuscirono a fortificare la zona e difenderla dalle incursioni dei Turchi. Ma queste genti pagarono cara, in termini di tasse e povertà, la raggiunta tranquillità. Rivolte, insurrezioni e brigantaggio furono espressione del malcontento popolare. Bisogna, però, rilevare che il periodo di dominazione spagnola fece fiorire il Salento da un punto di vista artistico, con la diffusione dello stile Barocco, di cui Lecce è la capitale indiscussa.


Nel 1860, il Salento si riunì al resto dell'Italia con tutti i vincoli ed i limiti che anni di dominazione gli avevano imposto. Di questa multietnicità, determinata dai corsi della storia, notevoli sono le influenze linguistiche e socio-culturali che ancora permangono in questo territorio, che conserva le vestigia di un passato travagliato popolato da pirati, cavalieri, armi ed ancelle.