Perle del Salento © 2013 | Disclaimer

lu sule, lu mare, lu vientu

Dove il Mare Adriatico incontra il Mar Ionio

Come spesso accade, la verità non è soltanto una!

Lo Ionio è il bacino più profondo del Mediterraneo, infatti raggiunge in più punti una profondità di 4.000 m e tocca i 5.270 m a sud ovest del Peloponneso (36°34.00′N - 21°07.44′E).

E’ collegato al mare Adriatico tramite il Canale d'Otranto, ossia lo stretto di mare fra Capo Linguetta, sulla costa albanese, e Punta Palascìa, sulla costa italiana (linea A in figura).

Riguardo alla linea di demarcazione tra Ionio e Adriatico, occorre precisare che esistono altre due convenzioni nautiche che, per esigenze di semplificazione, seguono le linee dei paralleli e dei meridiani, discostandosi quindi dalla definizione fin qui data. In particolare:












L'Organizzazione idrografica internazionale, in coerenza con quest'ultima definizione, pone il limite meridionale dell'Adriatico lungo la linea immaginaria che va da punta Mèliso a capo Cefalo (39°45′7.31″N - 19°37′45.5″E) sull'isola di Corfù (linea C in figura). In questo modo, la costa settentrionale dell'isola di Corfù e le isole Diapontie sarebbero bagnate dal mare Adriatico.